Navigare Sicuri

Navigare Sicuri

In questa pagina vogliamo dare dei consigli pratici per tutelare il proprio pc quando ci si avventura nello sconfinato mare di internet, leggi i punti di seguito e agisci subito se alcune di queste cose le senti per la prima volta.

La prima cosa da controllare: il browser

Che programma utilizzi per visitare questo sito?

Se non lo sai, stai usando Internet Explorer, a nostro giudizio la scelta peggiore che tu possa fare.

Con le offerte oggi disponibili, gratuite e tecnicamente superiori, l’utilizzo di Internet Explorer 8 significa mettere a rischio la propria privacy e non godere di tutte le funzioni disponibili nei siti al giorno d’oggi.

  1. Le falle di sicurezza

Internet Explorer 6 è ormai vetusto, pieno di falle non risolte e assolutamente inadeguato alla condizione odierna di Internet. Ormai anche solo cercare la parola “fragole” in Google ti può portare in un sito equivoco che ti piazza spyware nel pc e anche magari un virus o un rootkit se premi un pulsante di troppo.

Complice la sua diffusione globale negli anni passati, ottenuta anche grazie a qualche scorrettezza in più come hanno rilevato i tribunali americani ed europei, Internet Explorer 6 e’ il browser più bersagliato da virus e spyware nel mondo, essi sfruttano la debolezza del software per carpire informazioni, creare danni al pc o utilizzarlo come zombie per lanciare attacchi coordinati.

Bisogna anche dire che Microsoft non supporta più IE6 con aggiornamenti di sicurezza, quindi chi lo utilizza è praticamente abbandonato al suo oblio, chi utilizza ancora Windows 98, NT o 2000 non può nemmeno installare Internet Explorer 7 che pur rispettando poco gli standard Web rappresenta un passo avanti almeno sul versante della sicurezza.

  • Il rispetto degli standard del web

Esistono dei consorzi che si occupano di creare gli standard per la navigazione in internet: stabiliscono i protocolli, definiscono delle procedure con l’obiettivo di permettere a tutti di poter usufruire delle risorse in Internet allo stesso modo e con la stessa efficienza.

Microsoft, invece, usa molte regole proprie: se si vuole scrivere una pagina web per Internet Explorer la si deve progettare diversamente dallo standard e in questo modo altri browser potrebbero non funzionare correttamente.

Nel 1998 Microsoft lanciò la sua versione
proprietaria della Java Virtual Machine (Creata da SUN), un linguaggio
oggi usatissimo che permette di eseguire codice indipendentemente
dall’hardware utilizzato. Microsoft pero’ infarcì la sua Virtual Machine di funzioni proprietarie in modo che chiunque utilizzasse la versione di Microsoft per il proprio sito avrebbe obbligato involontariamente i navigatori ad utilizzare solo Internet Explorer per poterci navigare. Secondo il
memorandum della causa “Stati Uniti d’America con Microsoft”
l’obiettivo di Microsoft era di distruggere l’interoperabilità tra
piattaforme Java inquinandone la diffusione.

Risultato: nel
2001 venne condannata a pagare a Sun 20 milioni di dollari e a
rimuovere la versione Microsoft di Java dai suoi prodotti come: Internet
Explorer 5.5, Windows 98 e Windows Me. Con il primo service pack di XP
pero’ ci riprovo’: forse sperando di non essere notata introdusse di
nuovo la Microsoft Virtual Machine, salvo poi ri-eliminarla nella
versione 1a del service pack sempre a causa delle vicissitudini legali che l’avevano vista sconfitta.

Internet Explorer, sia il 6 che il 7, sono i browser che meno rispettano e comprendono gli standard del web.

Se vuoi provare quanto e’ compatibile il tuo browser con gli standard prova il test acid2, esso incorpora tutte le specifiche CSS definite dagli standard, se ti appare una faccina gialla che ride allora il test e’ passato. (se vedi un guazzabuglio di colori rossastri stai usando Internet Explorer 6 o 7)

ecco il test

Cosa penseresti se comprassi una casa e scoprissi che le prese elettriche accettano solo elettrodomestici costruiti dalla ditta che ti ha venduto la casa? Potresti pensare che se il frigorifero funziona a te non interessa anche se magari potrebbero essere in commercio frigoriferi che consumano la metà e conservano il cibo intatto per 10 anni. Oppure potresti sentirti un pò preso in giro e sfruttato e vorresti trovare un’alternativa.

    Per fortuna le alternative ci sono e sono queste:
  • Mozilla Firefox – è il browser al momento migliore del mondoE’ open source, gratuito, sicuro, pesa 5mb, supporta il 92% degli standard mondiali, viene aggiornato continuamente e puoi installare estensioni che servono ad aumentarne le funzionalità, tutte gratuite.Ha al suo interno dei dispositivi anti-pishing (spillarti dati sensibili come numeri carte di credito, password ecc) collegati ad un database mondiale.

    E’ da poco disponibile la versione 3.0 che offre un motore di rendering più veloce, una maggior rispondenza agli standard ed un più efficace sistema di protezione dai truffatori

  • Opera Browser – Questo browser è ben realizzato e gratuito, ma creato da una società privata, ad ogni modo è veramente funzionale ed è il browser dentro a Nintendo DS e WII.
  • Apple Safari per PC – Apple ha deciso di lanciare il suo browser anche per il mondo PC, Safari ha il motore di rendering più veloce del mondo e risponde a quasi tutti gli standard.
  • Google Chrome – Anche Google si è tuffata nel mondo dei browser e lo fa con grande stile, un browser veloce, sicuro, con una modalità di navigazione invisibile, è ancora in fase di beta e qualcuno ha sollevato questioni sulla privacy, ma per il resto e’ veramente veloce anche se noi preferiamo firefox.

Il nostro sito gira perfettamente su tutti questi browser, con eccezione di Internet Explorer 6, a febbraio 2009 il 35% dei nostri visitatori usa Firefox (di solito questo e’ un grado di misura delle conoscenze informatiche dei propri visitatori: +Firefox = +ne sai)

prova comparativa tra Firefox e Internet Explorer 7 su CNET.COM

Il secondo punto importante è l’antivirus

Un antivirus è necessario, diciamolo. Non occorre comprare quei pacchetti security che ogni autunno si rinnovano, li paghi tanto e sono molto pesanti per il pc oltre ad essere una pessima soluzione. Puoi scaricare un antivirus gratuito e leggero come Avira,è gratuito, leggero ed è stato classificato il miglior antivirus del 2008

Qui puoi vedere i risultati delle analisi comparative e decidere da solo cosa installare.

Antivir Avira (miglior antivirus del 2008) http://www.free-av.com

AVG Antivirus http://www.grisoft.com

Avast www.avast.com

Proteggersi con un muro di fuoco

Sembra una partita a Dungeons & Dragons ma anche nella vita reale un firewall è molto utile.

Un firewall filtra e blocca i tentativi di accesso al tuo pc dall’esterno, protegge dai piu’ comuni attacchi e una volta addestrato è trasparente durante la navigazione.

E’ obbligatorio utilizzarne uno e quello di Windows non è un granchè, quindi è meglio sostituirlo con una versione seria, gratuita ed efficiente. Windows Vista ha invece in dotazione un firewall degno di questo nome.

Alcune critiche ai firewall software sollevano dubbi sull’efficacia di una protezione che gira nel sistema da proteggere, in quest’ottica è sempre meglio avere un router che integri al suo interno un firewall hardware, per proteggere la rete di Dominio noi usiamo Smoothwall (www.smoothwall.org) è basato su Linux ed è molto performante

controlla questi test condotti su decine di firewall.

il migliore (ed è gratuito) risulta essere Online Armour

Antispyware

Se sei arrivato fino a qui avrai capito che lì fuori è pieno di persone che non si fanno i fatti loro.

Lo Spyware è un tipo di codice che ha un obiettivo: spiarti, vedere dove vai, quali siti visiti, quali programmi usi e poi riferire a società prive di scrupoli che rivendono i dati di milioni di persone a chi li usa per il marketing o cose peggiori. Dopo la prima scansione con un programma antispyware ti chiederai come hai fatto senza per tutto questo tempo.

Di sicuro, se non usi programmi appositi, in questo momento nel tuo pc ci sono almeno tra 30 e 100 pezzi di codice che cercano di spiarti, li scarichi navigando in Internet, soprattutto se usi Internet Explorer 6.

Prova il leader indiscusso contro lo spyware: Spybot http://www.safer-networking.org/ – ricordati di scaricare gli aggiornamenti e di immunizare il sistema dagli attacchi conosciuti.

Utilizza in contemporanea anche Adaware http://www.lavasoftusa.com/ e troverai qualche altro intruso. Sono tutti e due gratuiti.

La prima volta che scoprimmo l’esistenza dello spyware e dei mezzi per contrastarlo il nostro pc era infestato da 120 tra cookie maligni e codice spia di vario genere. Non lo dimenticheremo mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: