Acqua e Nucleare: Votiamo a maggio!

Comunicato urgente arrivato dal comitato Acquabenecomune
Partecipiamo numerosi, è importante!

Acqua e nucleare: votiamo a Maggio!

VICENZA – LUNEDI’ 7 MARZO ore 18:30


PRESIDIO DAVANTI ALLA PREFETTURA

(Vicenza – Contrà delle Gazzolle, 1) Poco
più di un mese fa la Corte costituzionale ha ammesso i quesiti
referendari per la ripubblicizzazione dell’acqua e contro il nucleare.
Il ministro Maroni ha dichiarato che al prossimo consiglio
dei ministri proporrà il 12 giugno come giorno per lo svolgimento dei
referendum.
E’ chiaro che la scelta non è casuale: in quella data le scuole saranno
già chiuse e l’inizio della stagione estiva
rappresenterà, per chi può permetterselo, un incentivo ad andarsene
fuori
città. Questo almeno nei desideri del ministro e del governo di cui fa
parte, che evidentemente teme che questa volta i referendum chiedti da
più di un milione e quattrocento mila cittadini possano raggiungere
il quorum e i sì vincere.Per questo Maroni ha scelto la strada del
boicottaggio, consapevole che la normale dialettica politica fra sostenitori del
sì e del no lo vedrebbe perdente.Il comitato promotore dei referendum per la ripubblicizzazione
dell’acqua e quello contro il nucleare hanno da tempo avviato una petizione, che
ha raccolto migliaia di firme, per chiedere l’accorpamento delle date di
amministrative e referendum. Hanno chiesto un incontro al ministro per
illustrargli le ragioni che sostengono l’accorpamento: in primo
luogo perché sia garantita la partecipazione democratica a scelte
fondamentali per la vita di questo paese e che non venga usata come una
clava la strategia del silenzio e dell’astensionismo. In secondo luogo ci sembrerebbe ingiustificabile in un periodo di crisi
come quello che stiamo vivendo che vengano indetti tre appuntamenti
elettorali nel giro di un mese con l’aggravio della spesa
pubblica. Infatti sganciare i referendum dalle elezioni amministrative
costerebbe alla collettività più di 400 milioni di euro.
Per questo chiediamo a tutti i cittadini, movimenti sociali per
la difesa
ambientale e dei beni comuni, alle realtà associative e sindacali, agli
amministratori che tanto hanno a cuore i fondi pubblici, di
unirsi a noi ed ADERIRE ALLA MOBILITAZIONE
Per chiedere
che vengano garantiti i diritti di tutti e che non si speculi
politicamente facendo pagare i cittadini e le cittadine.

Si per l’acqua bene comune.Si per fermare il nucleare.

Comitato Referendario 2 Sì per l’Acqua Bene ComuneComitato “Vota si per fermare il nucleare”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...